Massimiliano Tappari

tappariÈ diplomato all'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Da anni conduce workshop che propongono un utilizzo creativo delle immagini presso scuole, biblioteche, musei, festival in diverse città italiane.

Read MoreLettore dello spazio, idea progetti per sviluppare la fantasia creativa dei più piccoli e insegnare loro a cogliere il lato fantastico della realtà.

Nel 2002 pubblica "Lettere dal bosco" (Macchione) singolare collezione naturale di rami e radici che evocano le forme dell'alfabeto.

Nel 2003 alla Triennale di Milano propone "Viaggio senza biglietto", visita guidata agli spazi del Palazzo dell'Arte, e pubblica "Parole Chiave" (Despina) storia di un paio di chiavi fotocopiate, che a seconda di come sono ingrandite e impaginate nel libro divengono differenti personaggi e paesaggi.

Nel 2004 pubblica "Il burocrate innamorato dei cuori" (Abs Fab), un libro dove le fotografie di Barbara Gentile dedicate a paesaggi e a oggetti ispirati alla forma del cuore, sono accompagnate da un'immaginaria lettera d'amore scritta da un burocrate che attesta la sua passione attraverso l'uso di timbri.

Nel 2006 pubblica "Coffee Break" (Despina), libro che racconta una vicenda basata sulla lettura dei dettagli di una caffettiera.

Dal 2007 i suoi foto-racconti sono pubblicati sulla rivista "Box" (Edizioni Fiera Milano).

Nel 2008 la mostra "Spunto di vista", dedicata al suo lavoro, è ospitata nella Casina di Raffaello a Roma.

"Insegnare a vivere. Si tratta di permettere a ciascuno di sviluppare al meglio la propria individualità e il legame con gli altri ma anche di prepararsi ad affrontare le molteplici incertezze e difficoltà del destino umano".

Edgar Morin

Giochiamo con i gessi

La newsletter del Ludomastro

www.carlocarzan.it

Scuola Ludens

Così per Gioco su Facebook